Intervista a Dario Missaglia, Presidente Associazione Proteo Fare Sapere e Alessandro Rapezzi, Segreteria nazionale di FLC CGIL. Per comprendere meglio ciò che sta accadendo in questa nuova fase, l’Associazione Proteo propone di rifarsi alla espressione “pandemia secondaria”, che indica la vasta gamma di conseguenze psicologiche, relazionali, emotive, cognitive che risultano compromesse dal prolungarsi della pandemia. Per combattere queste conseguenze non bastano misure sanitarie ma ci vogliono anche soluzioni pedagogiche.

A cura di Reginaldo Palermo

Condividi